Valle Isarco

Valle Isarco La Valle Isarco è una delle due valli principali dell'Alto Adige, si estende lungo l'intero percorso del fiume Isarco fin dalla sua sorgente al valico del Brennero. Il paesaggio è vario e affascinante: particolarmente suggestiva è la piana di Vipiteno in cui sboccano anche le valli di Vizze, Ridanna e Racines. Nella seconda ampia conca giace l'antica città vescovile di Bressanone, circondata da numerosi paesi pittoreschi. Poi la valle si stringe a gola per allargarsi nuovamente nella terza ampia conca, quella di Bolzano. Ad est invece si possono ammirare numerose valli laterali come per esempio quella la Val Funes e la Val Gardena.

La zona è molto ricca dal punto di vista paesaggistico: verde e rigogliosa, è la valle ideale per gli amanti della natura e del mangiar bene. Il fondovalle è caratterizzato da rigogliosi vigneti, i più settentrionali d'Italia. Nell'Abbazia di Novacella, vicino a Bressanone, venivano prodotti vini rossi e bianchi già nel medioevo e ancora oggi sono rinomati e di altissima qualità. Accanto ai vigneti prosperano maestosi castagni. Ed è proprio in questa meravigliosa valle che nasce il rito del "Törggelen", l'antica tradizione che prevede la degustazione del vino nuovo e di caldarroste in compagnia di familiari e amici. Negli anni questa semplice tradizione contadina è diventata una vera e propria festa rivolta a residenti e turisti.

Il clima dell'alta valle è decisamente più fresco, nordico, ideale per gli amanti degli sport invernali. Con l'arrivo della stagione fredda infatti, l'intera valle si trasforma in un paradiso invernale. I noti comprensori sciistici di Ladurns, Racines - Giovo, Montecavallo, Plose e Gitschberg - Jochtal offrono neve garantita, molto sole e un'infinita varietà di piste. Anche chi preferisce lo sci da fondo non resterà certo deluso: tra Laion e Colle Isarco ci sono 27 piste per un totale di quasi 300 km di lunghezza! A Natale le due città più importanti, Bressanone e Vipiteno, ospitano poi il pittoresco mercatino di Natale, nel quale, in un clima festoso e fiabesco, si possono ammirare e acquistare i prodotti dell'artigianato tipico e gustare le specialità gastronomiche dell'Alto Adige.

In primavera e in estate il paesaggio è adatto a piacevoli passeggiate con la famiglia, ma anche gli amanti delle due ruote non resteranno delusi: tantissimi sono i percorsi non impegnativi, come ad es. la comoda pista ciclabile lungo il fiume Isarco.
Per chi volesse ammirare paesaggi mozzafiato, esistono molteplici possibilità per effettuare escursioni. Tra tutte, l'Alta Via "Tiroler Höhenweg" è sicuramente la più affascinante: sono 130 km di alta montagna da percorrere in 11 giorni, all'insegna della natura, dei grandi spazi, del silenzio, dell'amicizia.

Ti potrebbe interessare anche