Interreg Gate - Logo

Escursione da malga a malga a Nova Ponente

Informazioni
Località:

Nova Ponente

Lunghezza:

16 km andata e ritorno

Dislivello:

226 m

Periodo:

• da June a September


Accessibilità: Parziale
per le pendenze e due sbarre aggirabili con difficoltà
Scopri la posizione sulla mappa

L'itinerario si snoda nel bosco sulle dolci ondulazioni dell'altipiano di Nova Ponente, situato alle pendici del Corno Bianco, con vedute panoramiche su Catinaccio, Latemar e Brenta. Le malghe offrono servizio di ristoro.

Raggiungibilità

Da Bolzano si segue la strada della Val d'Ega fino a Ponte Nova, dove si svolta a destra in direzione del Passo Lavazè, e nuovamente a destra verso Nova Ponente. All'incrocio posto all'ingresso del paese si gira a sinistra verso la zona artigianale. Una ripida stradina asfaltata conduce alla Malga Laab, dove si parcheggia.

Descrizione

Dal parcheggio della Malga Laab – Laabalm (1652 m), posto di ristoro e raggiungibile in auto solo nei mesi estivi, si scende per un breve tratto sulla strada asfaltata fino a imboccare sulla destra la forestale Laab, chiusa da una sbarra aggirabile con difficoltà. Il sentiero è segnalato con il segnavia n. 2 “Capanna Nuova” e “Sentiero delle Perle”: quest’ultimo è un percorso molto più ampio che collega quattro località dell’area vacanze Rosengarten Latemar, Nova Ponente, Nova Levante, Tires e Collepietra. Si prosegue in costante e moderata salita (10-13%) in direzione est lungo la strada forestale che fiancheggia le pendici orientali del Montefrasca. A tratti il sentiero risulta più sconnesso per la presenza di sassi e ghiaia. Dopo un’ampia radura, è possibile riposarsi su una panchina, da cui si gode di uno scorcio sul Santuario di Pietralba. Proseguendo sempre in moderata pendenza (segnavia n. 1), il percorso si snoda sotto le pendici settentrionali del Corno Bianco, dove è situata la Malga Capanna Nuova – Neuhütt (1791 m). Al bivio si svolta a sinistra (segnavia n. 2 “Auerleger” e “Sentiero delle perle”) lungo la strada che, assecondando le irregolarità del monte, prosegue in modo semi-pianeggiante su terra battuta compatta e liscia. Dopo numerose curve all’interno di un fitto bosco di abeti, si esce su ampi prati e pascoli (1850 m). Qui il percorso torna a salire e nel tratto più ripido (14%) la strada è asfaltata. L’ultimo breve tratto che conduce alla malga è nuovamente sterrato e, in prossimità di un’ampia curva, sale in modo sconnesso (ghiaia smossa). L’itinerario termina con un’ulteriore sbarra aggirabile e si giunge così alla Malga Ora – Auerleger (1872 m), raggiungibile anche in macchina e pullman dal Passo Lavazè. Si ritorna a Malga Laab seguendo lo stesso itinerario dell’andata.

Informazioni sull'itinerario
Adatto a:
Persone con carrozzina elettrica / motore
anziani
famiglie
mountain bike
Fondo stradale:
Strada forestale a fondo naturale a tratti sconnessa
Bar/Ristoranti:
Malga Laab
Capanna Nuova
Malga Ora
Mezzi pubblici:
in paese a Nova Ponente
WC accessibili:
Malga Ora
Sole/Ombra:
all’ombra del bosco
Torna alle passeggiate di Val d'Ega

Ti potrebbe interessare anche