Interreg Gate - Logo

Passeggiata da Glorenza a Prato allo Stelvio

Informazioni
Località:

Glorenza, Prato allo Stelvio, Montechiaro, Agumes

Lunghezza:

14 km andata e ritorno

Dislivello:

35 m

Periodo:

• da April a October


Accessibilità: Soddisfacente
per il fondo stradale sconnesso nel primo tratto di itinerario
Scopri la posizione sulla mappa

L'itinerario inizia dalla cittadina medievale di Glorenza con le sue splendide mura rinascimentali, i torrioni, i portici e le case nobiliari del XIII-XVI secolo. Il percorso si snoda tra prati coltivati e frutteti con vista sull’ampio fondovalle, sui castelli e sulle montagne dell'Alta Val Venosta.

Raggiungibilità

Da Bolzano si giunge a Merano e si percorre la Val Venosta in direzione del Passo Resia fino al paese di Sluderno, dove si gira a sinistra per Glorenza. Si parcheggia fuori dalle mura, oltre la Porta della Chiesa (o Porta di Tubre) dietro alla Parrocchiale di San Pancrazio (parcheggio a pagamento con posti auto riservati alle persone disabili).

Descrizione

Dopo aver visitato Glorenza (906 m), antico e pittoresco borgo medievale, si esce dalle mura di cinta presso la Porta della Chiesa, dove si supera un ponte coperto in legno. Subito sulla sinistra si raggiunge il parcheggio della chiesa Parrocchiale e, imboccata la passeggiata sterrata, si trovano alcune stazioni di preghiera: la passeggiata conduce infatti, seguendo una ripida deviazione, in località Söles, all’antica Chiesetta di San Giacomo, dove gli affreschi romanici con forte impronta bizantina sono unici nel loro genere. Dopo poche centinaia di metri dall’inizio dell’itinerario, un breve tratto ripido consente di raggiungere e attraversare la strada provinciale che collega Glorenza a Prato. Da qui una stradina di campagna (a tratti un po’ sconnessa a causa del transito saltuario di trattori agricoli) prosegue senza bruschi strappi, costeggiando ampi prati e pascoli. Sul versante opposto della valle si può ammirare Castel Coira, un vero gioiello rinascimentale. Raggiunta una grande azienda agricola, si prosegue sempre dritto, in parte su asfalto e in parte su terra battuta, in direzione di Montechiaro (927 m): il piccolo paese, sovrastato dalle rovine dell'omonimo castello, si raggiunge dopo alcuni saliscendi con picchi massimi del 12%. Una volta entrati in paese, all’altezza dell’antico albergo Cavallino Bianco, si svolta a sinistra e si seguono le indicazioni della pista ciclabile. Raggiunto un parco giochi, all’altezza del cartello indicante la fine del paese, si svolta a destra e si imbocca una stradina asfaltata che, dopo aver superato un ponte su un torrente, scende in direzione di Agumes. La piccola frazione, dominata dalla chiesa di San Giorgio, tutt’oggi meta di pellegrinaggio, si raggiunge facilmente grazie a un percorso asfaltato e pianeggiante circondato da frutteti e prati. Da Agumes (926 m), volendo proseguire, dopo un ulteriore chilometro si raggiunge il paese di Prato allo Stelvio, dove si può visitare l’interessante Aquaprad - Centro Visite del Parco Nazionale dello Stelvio (920 m). Si ritorna al punto di partenza seguendo il medesimo itinerario dell’andata.

Informazioni sull'itinerario
Adatto a:
Tutti, con limitazioni a causa della pavimentazione sconnessa
mountain bike
Fondo stradale:
Stradina agricola a fondo naturale, strada di campagna asfaltata
Bar/Ristoranti:
Glorenza
Montechiaro
Agumes
Prato
Mezzi pubblici:
a Glorenza e a Prato
WC accessibili:
toilette pubblica al parcheggio di Glorenza
Gasthof San Giorgio ad Agumes
Sole/Ombra:
Soleggiato con brevi tratti ombreggiati
Torna alle passeggiate di Val Venosta

Ti potrebbe interessare anche