Interreg Gate - Logo

Passeggiata sull'Alpe di Siusi

Informazioni
Località:

Castelrotto, Alpe di Siusi

Lunghezza:

6 km andata e ritorno

Dislivello:

43 m

Periodo:

• da metà May a September


Accessibilità: Elevata
fino al bivio
il secondo tratto per il breve e ripido sentiero sconnesso prima della Baita Sanon
Scopri la posizione sulla mappa

L'itinerario si snoda tra le dolci ondulazioni del più esteso altopiano alpino d'Europa: l'Alpe di Siusi (1.700 - 2.200 m), vero e proprio gioiello naturalistico, è un ampio terrazzo di 57 km², un paradiso per chi ama la montagna sia in estate che in inverno. Il Sassolungo, il Sassopiatto e lo Sciliar sono le famose cime dolomitiche che fanno da corona allo splendido paesaggio.

Raggiungibilità

Da Bolzano si segue la statale in direzione Brennero fino a Prato Isarco, dove si prosegue verso l’Altipiano dello Sciliar/Alpe di Siusi. Dopo una serie di tornanti si raggiunge il paese di Siusi. L'Alpe di Siusi non è raggiungibile in auto (salvo persone disabili e ospiti degli alberghi dell’Alpe): un servizio bus-navetta e un moderno e panoramico impianto di risalita accessibile a tutti conducono da Siusi allo Sciliar alla zona Compaccio.

Descrizione

Giunti a Compaccio sull'Alpe di Siusi (1835 m), si prosegue sulla strada asfaltata che costeggia la nuova chiesa in legno dedicata a San Francesco, e che conduce verso la località turistica di Saltria. La stradina a traffico limitato è molto frequentata dalle tipiche carrozze trainate da cavalli, che offrono ai turisti gite sull’Alpe sia in estate che in inverno. All’altezza del Ristorante Panoramalift si incontra un sottopassaggio pedonale in lieve pendenza e quindi il monumento naturale Cionstoan, un’enorme pietra posizionata proprio sul ciglio della strada. L’itinerario prosegue dolcemente con pendenze mai eccessive e, giunti sul vasto alpeggio della Palù Granda (1860 m), in prossimità di un incrocio, si può scegliere se procedere in direzione di Saltria fino al vicino Ristorante Ritsch Schwaige, oppure se proseguire l'itinerario svoltando a sinistra in direzione di Piz. Se si decide di continuare, dopo una breve discesa e una salita del 9%, si abbandona la strada asfaltata e si svolta a destra su una stradina a fondo naturale seguendo le indicazioni per Baita Sanon. Il percorso si inoltra nel vasto altopiano dominato dalla mole rocciosa del Gruppo del Sassolungo – Sassopiatto, passando vicino ad alcune caratteristiche baite in legno. Giunti a una discesa, si imbocca il sentiero che a sinistra scende tra i prati in direzione della malga: qui il percorso si fa più stretto, sconnesso e a tratti piuttosto ripido. Superate alcune passerelle in legno si giunge alla vicina Baita Sanon (1848 m), panoramico e tipico luogo di ristoro aperto sia in estate che in inverno. Per tornare a Compaccio si ripercorre il medesimo itinerario dell'andata.

Informazioni sull'itinerario
Adatto a:
Tutti fino all'ultimo breve ma ripido tratto sconnesso prima della Baita Sanon
mountain bike
Fondo stradale:
Strada asfaltata a traffico limitato e strada a fondo naturale
Bar/Ristoranti:
Ristoranti a Compaccio
Ristorante Ritsch-Schwaige
Baita Sanon
Mezzi pubblici:
a Compaccio
WC accessibili:
Ristorante Ritsch-Schwaige
Sole/Ombra:
Molto soleggiato
Torna alle passeggiate di Alpe di Siusi

Ti potrebbe interessare anche